Handmade in carcere

Queste scatole che vedete in foto le ho acquistate al carcere di Copenaghen. Sono state realizzate dai detenuti che lavorano alla legatoria della prigione.

Il carcere apre i battenti al pubblico soltanto una volta l’anno, durante la “notte bianca”. Venerdì sera, dopo aver aspettato in coda per più di un’ora (!), abbiamo approfittato della visita guidata tra le celle e le sale comuni. La nostra visita è iniziata intorno a mezzanotte. Abbiamo incontrato la pretessa della prigione (si dice così?), salutato i cani antidroga, parlato con le guardie, visto e toccato l’antico gatto a nove code usato in passato per torturare i prigionieri… Infine – per tornare alle scatole – abbiamo incontrato la responsabile della legatoria delle carceri municipali, e fatto un pò di shopping alla bancarella dell’artigianato! I detenuti sono impegnati in diversi lavori manuali. Le carceri hanno una  legatoria che produce scatole – come queste che ho comprato – e quaderni. Un’altro dei progetti “handmade” in cui i detenuti sono coinvolti si chiama MADE BY PRISONERS.

Attraverso Made by Prisoners i detenuti realizzano lavori manuali creativi di vario tipo, per conto di designers e organizzazioni esterne. Chiunque si può rivolgere alle carceri per proporre un progetto da realizzare. I detenuti, che hanno l’obbligo di lavorare, sono pagati una cifra simbolica. I soldi vengono reinvestiti nei laboratori. La cosa interessante è che molti dei progetti artigianali sviluppati in carcere sono realizzati con materiali riciclati. Anche il sacchetto che vedete è stato stampato in carcere.

♥♥♥♥♥♥♥

Jeg har købt disse to æsker i løbet af vores besøg i Nytorv fængslet, som var åbent i forbindelse med kulturnatten. De er lavet af indsatte i fængslets bogbinderi. Kvalitetet er bare fantastisk! Indsatte er også involveret i en anden “craft” project der hedder Made by Prisoners, hvor de producerer håndlavede produkter til samarbejdspartnere. Jeg ser frem til at se mere at begge initiativer – de er rigtige spændende.

One thought on “Handmade in carcere

  1. Reblogged this on Claudia Ska and commented:
    Chasing Hygge (Valeria) wrote a post about some boxes she bought at Copenaghen prison (Made by Prisoners). This post it’s in Italian and Danish only.

Your comment here ✎

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...