4 deodoranti naturali

pexels-photo-275761Da quasi due anni utilizzo quasi esclusivamente deodoranti naturali. Trovo importante evitare, ove possibile, l’uso di parabeni, alluminio e triclosan sulla mia pelle, dato che queste sostanze sono state associate con diversi problemi di tossicità. I parabeni influiscono sulla produzione e regolazione degli ormoni, e in alcuni studi sono stati associati al rischio di cancro. Anche il triclosan, una sostanza antibatterica, influisce con la normale produzione ormonale, e l’alluminio può condurre a maggior rischio di cancro al seno. Questo articolo del Time presenta un riassunto delle ricerche che sono state effettuate riguardo alla tossicità degli ingredienti nei comuni deodoranti.

Non è stato facile trovare dei prodotti che funzionano quanto i loro colleghi ‘più tossici’ ma dopo diversi esperimenti sono riuscita a trovarne di eccezionali! In questo post vi parlo di 4 prodotti, i primi due sono i miei preferiti, gli ultimi sono quelli con cui non mi sono trovata bene.

natural_deodorant_co_lemon_geranium_1

Questo deodorante in crema di The Natural Deodorant Co. e’ prodotto in Gran Bretagna ed è ottimo. Annienta gli odori al 100% – e io sudo parecchio – e ha un piacevole profumo di limone e geranio (ma ne esistono di altre fragranze). Gli ingredienti contenuti sono: olio di cocco, polvere di arrowroot, burro di karite, bicarbonato di sodio, magnesium oxide, olio di oliva, olio essenziale di limone e olio essenziale di geranio. Si puo’ acquistare sul sito di Naturisimo.

schmidts_deodorant_jar_lavender_1    schmidts_deodorant_jar_lavender_2

Questo dedorante in crema di Schmidt’s agli oli essenziali di salvia e lavanda è quello che sto usando al momento, e lo adoro. Anch’esso garantisce risultati eccezionali contro gli odori, e a mio parere e’ meno untuoso rispetto ad altri deodoranti simili.

 

Come vedete in foto il deodorante non va semplicemente applicato con le dita, come molti deodoranti ecobio in crema, ma va prima ‘scavato’ con una palettina in plastica – il prodotto va poi riscaldato tra le dita e applicato sotto le ascelle. Sembra un’operazione laboriosa ma in realta’ non ci faccio piu’ caso! Il resto del deodorante che rimane sulle dita lo uso come crema mani, dato che questi sono gli ingredienti: burro di karite, bicarbonato di sodio, polvere di arrowroot, burro di cacao, olio essenziale di salvia, olio essenziale di lavanda, vitamina E, estratto di luppolo. Il deodorante e’ prodotto negli Stati Uniti, a Portland, e anche questo l’ho acquistato sul sito di Naturisimo dove sono presenti altre profumazioni.

dr_hauschka_deodorant_sage_1Passiamo a un deodorante che non mi e’ piaciuto, il roll-on di Dr Hauschka al profumo di salvia. Nonostante la fragranza sia fantastica, come del resto vale per tutti i prodotti di questo marchio tedesco 100% naturale, il deodorante proprio non funziona…i cattivi odori si presentano dopo qualche ora, o addirittura pochi minuti in caso di attivita fisica – e dato che vado al lavoro in bicicletta tutti i giorni il roll-on è stato bocciato! Ora lo utilizzo solo nei giorni in cui sono a casa per via di influenza o cose simili, tanto per finire la confezione :)

Questo deodorante ha anche una lista molto lunga di ingredienti rispetto agli altri presentati sopra, e il secondo è l’alcohol. Il prodotto lascia anche residui sugli abiti. Considerato il prezzo piuttosto alto e la performance deludente non lo consiglio.

29133111054_4dd8b484c9Infine ecco un deodorante DIY fatto da me, di cui avevo presentato ingredienti e ricetta qualche tempo fa qui. Di questo deodorante amo il profumo e la consistenza, ma purtroppo non si e’ rivelato del tutto efficace. Dopo qualche ora sulla pelle iniziano ad emergere i cattivi odori, e gli oli si sciolgono lasciando residui. Dopo avere utilizzato deodoranti in crema un po’ più solidi credo che la ricetta abbia bisogno di una maggiore quantità di bicarbonato di sodio. Se riaggiorno la ricetta pubblico sicuramente i risultati sul blog.

Se avete altri deodoranti naturali da consigliare, magari fatti in Italia, lasciate un commento!

 

Annunci

Deodorante naturale fatto in casa all’olio di cocco

Da quasi sei mesi uso solo deodorante senza alluminio e senza alcohol, e mi trovo molto bene. Ho iniziato quasi per curiosità dopo aver comprato un contenitore di deodorante all’olio di cocco ad un mercatino – grazie Band Loch! – e ora che la confezione è finita ho pensato di ricreare la stessa ricetta.

Il procedimento è davvero semplicissimo e molto veloce. Ho utilizzato questi ingredienti, tutti biologici:

  • 3 cucchiai di olio di cocco
  • 2 cucchiai di burro di karitè
  • 2 cucchiai di bicarbonato
  • 2 cucchiai di amido di mais – la ricetta originale utilizzava l’amido di riso ma in casa avevo solo quello di mais.
  • 4 gocce di olio essenziale di lavanda + 2 gocce di OE di lemongrass (potete usare gli oli che preferite, i due che ho scelto hanno proprietà antisettiche che si prestano bene ad un deodorante)

Per contenitore ho usato 1 barattolino di miele vuoto da 100 gr e ben lavato. Cerco di evitare di comprare cibi confezionati in plastica e prediligo il vetro anche perchè lo riutilizzo spesso!

E questi sono gli step necessari:

Mescolate olio di cocco, bicarbonato e amido di mais con una forchetta in una scodellina fino a che il composto risulta omogeneo. Sciogliete il burro di karitè a bagnomaria e quando è liquido aggiungetelo al resto del composto. Mischiate bene e aggiungete gli oli essenziali. Versate nel vostro contenitore, chiudete e lasciate raffreddare (potete anche metterlo in frigo per velocizzare il processo).

lavande_off_fr_2012

Il risultato è cremoso e con un profumo fresco. Va applicato sulla pelle pulita e massaggiato fino ad assorbimento. Se preferite una consistenza più solida potete tenerlo in frigorifero, oppure mettere meno olio di cocco e aggiungere un poco di cera d’api.

P.S. Con alcuni degli stessi ingredienti produco regolarmente il burrocacao per le labbra, trovate qui la ricetta!

P.S.2 Ho iniziato a interessarmi ai deodoranti naturali molti anni fa, dopo averne ordinato uno dal negozio Etsy di Olive and Oud, ora purtroppo non più in funzione. Ma ogni tanto mi rileggo i suoi vecchi post su erbe e prodotti naturali ancora disponibili sul blog Olive and Oud.

Save

Save